Perché diventare soci di Aporema



Diventare socio di una cooperativa impegnata nell’editoria significa amare i buoni libri e il faticoso lavoro che conduce alla stampa; vuol dire che i libri prima di tutto ci piace leggerli, qualche volta scriverli e, quando riescono bene, li pubblichiamo.

Entrare a far parte di questo tipo di sodalizio offre a un comune lettore, oltre al vantaggio di acquistare validi testi a un prezzo agevolato, l’opportunità di salire i gradini della conoscenza del mondo della cultura e di contribuire, grazie al proprio giudizio e al proprio operato, a farlo crescere.
Per chi oltre la lettura è appassionato di scrittura, l’ingresso in una cooperativa garantisce la possibilità di poter usufruire della fattiva collaborazione di autori esperti e motivati a migliorare la propria opera e quella dei colleghi.
Tutto questo ha un prezzo, che non è certo rappresentato dalla modica quota d’iscrizione, ma dall’impegno a restituire, in termini di lavoro, quanto si riceve dagli altri soci. In quale modo?
I settori nei quali è possibile fornire il proprio contributo sono molteplici e spaziano dall’analisi preliminare dei manoscritti, all’editing strutturale o di rifinitura, alla correzione bozze, all’impaginazione, alla creazione di immagini per le copertine, alla promozione sui social network o presso le librerie, alla partecipazione a fiere ed eventi, all’adempimento degli impegni burocratici e alle mille altre cose che ancora non facciamo, ma che un giorno faremo. E se non vi sentite ancora esperti in nessuno di questi campi, Aporema, attraverso corsi specifici, anche on line, vi potrà dare la possibilità di diventarlo.
Se siete interessati a saperne di più, scrivete a info@aporema.com